You are here
Oggi morirà HCB Street Photography 

Oggi morirà HCB

Ero appena arrivato, nel 2004.
La prima volta in vita mia che vedevo Parigi.
Ed il maestro della fotografia, Bresson, veniva a mancare.

Cosa Bresson abbia fatto per la fotografia è innegabile. Ha raccontato lo zen e l’occhio, la combinazione e il momento, l’armonia e il caos.

Uno dei più importanti insegnamenti è stato sicuramente quello di girare intorno al soggetto, girare, e ancora muoversi e girare di nuovo. Danzare con la Storia. Danzare con il mondo.

La filosofia di Herrigel si può applicare in pieno alla visione fotografica, e Bresson ne parlava sempre in questo termini: essere al contempo arco, freccia e bersaglio. Fotografo, macchina e soggetto.

E non ritagliare la foto (non zoomare) porterà nell’immagine elementi di sporcizia e caos che riusciranno a identificare, contestualizzare, rendere magica la foto.

Grazie Bresson.
E grazie soprattutto per permetterci a volte di criticarti. Perché dei maestri ci nutriamo, e il loro punto di arrivo, le conclusioni di una ricerca, diventano i nostri punti di partenza, i postulati su cui dimostrare le nostre funzioni.

Related posts

Rispondi