Se litighi per strada, c’è qualcosa che sbagli.

Non c’è niente da fare. La proliferazione delle fotocamere (con annessi braccia e gambe) che camminano per la città, la moltiplicazione di telefonini alzati e sollevati davanti a qualsiasi cosa (compresa anche la propria vita), e l’esponenziale nascita di streeetphotographerreresssssss, ha dato spazio ad un fenomeno straordinario: la gente – per strada- si è rotta i coglioni di essere fotografata. Odia i fotografi e ne odia il desiderio freddo di possesso. La velocità (giaculatoria e precoce) con cui compongono e scappano. Avete mai guardato voi stessi mentre fotografate? Il vostro…

Read More